Scopri le nostre varietà di prodotti

scroll scroll
produzione primavera / estate
scroll scroll
piante innestate
scroll scroll
peperoncini
scroll scroll
piante aromatiche
  • Maggiorana*

    Perenne, ma normalmente coltivata come annuale, altezza 30-40 cm, foglie rotonde di colore verde-grigio, fiori piccoli e bianchicci. Aroma delicato e sofisticato, molto gradevole. Le foglie vengono usate per aromatizzare molti piatti di carne e verdura. In liquoreria, profumeria e saponeria si impiega tutta la pianta essiccata in piena fioritura. Ha proprietà tonico-stomatiche, stimolanti e catarrali.

  • Melissa*

    Pianta perenne, con foglioline seghettate gialle-verdastre, odorose di limone e fiorellini biancastri che compaiono in estate. Originaria del mediterraneo, cresce preferibilmente in terreni molto soleggiati. Viene usata come tisana per la cura di disturbi gastrici, emicranie e nausee. Inoltre, la foglia sfregata sulle punture di insetto svolge azione antidolorifica.

  • Menta romana*

    Pianta aromatica profumatissima, perenne, dalle foglie verdi scure, dai margini seghettati, con piccole infiorescenze lilla chiaro che compaiono in autunno. Richiede terreni umidi parzialmente ombreggiati e va innaffiata frequentemente. Le foglie, fresche od essiccate, hanno diversi tipi di utilizzo. Ottima per tisane, bevande fresche gelateria ed insalate trova anche uso in campo cosmetico e profumiero.

  • Menta rotundifolia*

    Cresce in cespugli ed ha foglie piccole e rotondeggianti con peluria biancastra. I suoi fiori sono piccoli e di colore bianco o porpora. Pianta spontanea che cresce in Europa. Richiede terreni umidi parzialmente ombreggiati e va innaffiata frequentemente. Le foglie, fresche od essiccate, hanno diversi tipi di utilizzo. Ottima per tisane, bevande fresche gelateria ed insalate trova anche uso in campo cosmetico e profumiero.

  • Mentuccia*

    Pianta spontanea del mediterraneo, si trova in tutti i prati e nei luoghi soleggiati non umidi. Le sue foglie emanano un penetrante aroma di menta, anche se non ha nulla a che fare con la menta. Conosciuta già dai romani, le sono state attribuite proprietà digestive ed eccitanti. Nella cucina è l’ingrediente fondamentale dei carciofi alla romana. Per la coltivazione in vaso in casa per l’uso delle foglioline fresche, si consiglia di effettuare periodicamente delle cimature dei vecchi rami in modo da costringere la pianta a produrne dei nuovi con foglioline fresche ed aromatiche.

  • Origano cubano*

    Specie africana, che per la grande facilità di propagazione si è diffusa e naturalizzata in tutte le zone a clima tropicale, in particolare in India e nelle regioni caraibiche, dove viene coltivata sia in giardino che in vaso per la forte aromaticità delle sue grandi foglie che ricordano il profumo dell’origano ma anche del timo e della salvia.

  • Origano repens*

    Perenne, alta 50-60 cm, foglie ovali, piccole, fiori di colore rosa. Si usano le sommità fiorite, raccolte in estate ed asciugate all’ombra e conservate in luoghi non umidi, per aromatizzare svariati piatti di cucina.

  • Origano vulgaris*

    Perenne, alta 50-60 cm, foglie ovali piccole, fiori di colore rosa. Si usano le sommità fiorite, raccolte in estate ed asciugate all’ombra e conservate in luoghi non umidi, per aromatizzare svariati piatti di cucina.